La Rabbia

La Rabbia

rabbia

La rabbia, perchè litighi in famiglia?

Una dinamica che spesso riscontro nelle mie sedute di psicoterapia o di consueling è che spesso avvengono litigi perché non è chiaro che cosa è corretto o non è corretto nell’ambito delle relazioni: questo genera rabbia ed incomprensioni.

Ad esempio se ti viene chiesto ogni giorno di fare da autista alla/al tua/o compagna/o forse questo potrebbe essere corretto solo se ci fosse uno scambio ed un rapporto equilibrato di dare ed avere nella relazione di coppia. 

E se non c'è la relazione paritaria? Cosa faccio?

In questo caso le richieste vanno respinte direttamente al mittente: se tu le accettassi, accumuleresti un tale rancore e una tale rabbia da esplodere. Fai attenzione a non accumulare bollini rossi per poi riscuotere il premio più avanti nel tempo. Per alcune persone ci vogliono alcuni giorni, per altre anche anni: non vale quindi la pena accumulare tensione e rancore se per te fare quella specifica cosa non è corretto, semplicemente evitala. 

Supponiamo invece che nel tuo rapporto ci sia parità ma quello che ti viene richiesto a te pesi: ad esempio la/il tua/o partner ti chiede di fare da autista ma tu non ami guidare oppure alla sera non ci vedi particolarmente bene. A questo punto è importante l’ascolto: mi pesa o non mi pesa dare questa cosa che mi viene richiesta dalla/dal partner?

Mi pesa o non mi pesa fare qualcosa? La negoziazione

Una volta completato il tuo ascolto, se ti dovesse pesare è necessario che tu ricorra alla negoziazione. Ad esempio puoi dire che ti pesa fare da autista ma puoi fare qualcos’altro per la/il tua/o partner. La negoziazione è cercare di capire qual è il bisogno comune e agire a partire da quel bisogno comune per giungere a un dare avere equilibrato. 

Riepilogando:

  1. Prima di tutto chiediti cosa è corretto dare o non dare all’interno della relazione
  2. Se è corretto posso farlo o mi pesa?
  3. Se mi pesa avvio la negoziazione.

Per la negoziazione di conosciamo i libri di William Uri o il nostro videocorso sulla negoziazione che uscirà nelle prossime settimane.

La negoziazione e il tuo dialogo sono strumenti fondamentali per eliminare l’accumulo di tensione e di rabbia.

A chi pesa quello che mi viene chiesto? Evoluzione e nevrosi

Quando ti fai la domanda se qualcosa che ti viene chiesto di fare ti pesa, approfondisci sempre se pesa alla tua parte nevrotica o a quella sana. Supponiamo ad esempio che l’altro ti chieda di fargli da autista: ti pesa perché non vedi bene alla sera? Bene, in questo caso puoi trovare una soluzione con la negoziazione. Ma potrebbe essere che il peso riguardi la tua parte nevrotica: ad esempio potresti essere pigro e vorresti startene in pace sul divano. 

In questo caso la pigrizia è un elemento parte di te che non vuole dare ciò che ti viene chiesto, anche se sei in una relazione equilibrata. Siccome è evolutivo superare la pigrizia accetta di fare qualcosa che ti pesa perché è buono non solo per la tua relazione ma anche per la tua crescita personale. 

La disciplina contro la nevrosi e la rabbia

Quello che stai dando è evolutivo o non è evolutivo? Fai sempre scelte evolutive perché quando cedi alle tua parte nevrotica e la accontenti, questa vorrà sempre di più e genererà rabbia e rancore. La tua disciplina servirà a proteggere le parti sane dall’invadenza di quelle nevrotiche. Ad esempio alzarsi presto, meditare, praticare il respiro, attività fisica, yoga ecc., sono tutte attività evolutive che servono a contrastare la pigrizia del corpo e ti impediranno di essere schiavo di te stesso e della tua parte nevrotica.

rabbia

Ti sei riconosciuta/o nelle parole che hai letto e vuoi saperne di più?

Abbiamo creato un videocorso per tutte le persone come te che hanno scelto di prendere la propria vita in mano per darle una svolta e per ricominciare a vivere al pieno delle proprie potenzialità.

Scopri il nostro videocorso

INTELLIGENZA EMOTIVA E RESPIRO

 

Sono le emozioni che ci fanno ammalare, quelle della famiglia, quelle di qualcuno dimenticato tanto tempo fa…

Alessandro D’Orlando

Scopri il nostro podcast

Seguici sui nostri canali informativi

Se ti è piaciuto il contenuto condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *